40 anni

Una volta raggiunta la soglia degli –anta, l’abbigliamento dovrebbe diventare un compromesso tra eleganza e moda, senza però snaturare il proprio modo di essere. In genere, dalle donne over 40 ci si aspetta un abbigliamento sobrio, distinto ed adeguato, poiché si suppone che intorno a quell’età siano avviate verso una maturità sia personale che professionale che richiede un certo rigore nel vestiario.

Uno dei principali errori da evitare a 40 anni è quello di voler sembrare a tutti i costi ancora una ragazzina. Oltre a essere sconveniente, quasi patetico, è anche una mossa di cattivo gusto, in quanti si rischia di dare l’impressione di non voler accettare serenamente il fatto che il tempo passi.

Si sconsiglia pertanto di fare ricorso a capi succinti e super trendy che, se sul fisico di una diciottenne fanno la loro figura, su un’ultraquarantenne non farebbero altro che sottolineare l’inadeguatezza dell’abbigliamento inappropriato.

Ma non eccedere nemmeno all’opposto. Non mortificare il tuo aspetto con palandrane informi che ti fanno apparire sciatta ed appesantita, e non iniziare a vestirti come Madame Curie solo perché hai raggiunto la soglia degli -anta.

Da quest’età il look diviene più sobrio e, se prima eventualmente qualche abbinamento spericolato poteva ancora ancora essere contemplato, dopo i 40 anni è consigliabile evitare le sperimentazioni a favore di un look più classico.

Tutto quello che indossi va valutato sempre più attentamente con il passare del tempo, evitando gli eccessi. No, dunque, ai vestiti troppo stretti ed ai colori chiassosi. No anche a frange, strass, fiocchetti, mollettine e paillettes.

Scegli un trucco leggero, un hairstyle che ti incornici dolcemente il viso, ed evita di eccedere con la tintarella, deleteria per la pelle. Fare cinque docce solari a settimana per essere abbronzata come un coltivatore di cotone dell’Alabama non ti fa sembrare più in forma, anzi, distrugge il collagene e fa aumentare le rughe e le zampe di gallina intorno agli occhi. Non uscire MAI di casa senza protezione solare, sia in estate che in inverno.

40 anni
Hairstyle per splendide quarantenni.

Diamo uno sguardo ai capi che non dovrebbero mancare nel guardaroba di una splendida quarantenne, indicando dritte ed errori da evitare. È doveroso precisare che si tratta di consigli, che non devono essere presi come divieti, imposizioni o regole da seguire alla lettera. Tutto va adattato al proprio stile ed alla propria personalità.

1. Tailleur

Perno dell’outfit da lavoro è il tailleur. Prediligi i colori scuri ed i tagli moderni, con giacche avvitate in vita. La scelta tra gonna e pantalone deve essere stabilita in base alla tonicità delle proprie gambe. Se fino ai 30 anni si potevano indossare le gonne anche se le gambe non erano proprio quelle di una top model, dopo i 40 è meglio evitare, optando per i pantaloni, indumento di classe e fedele alleato per celare i piccoli difetti.

Inoltre, non c’è bisogno di spendere cifre esorbitanti per un completo di Valentino o Chanel, da Conbipel, Oviesse e Fiorella Rubino si trovano tailleur con gonna o pantalone davero carini, a prezzi accessibili.

40 anni
40 anni: tailleur con pantalone o gonna.

2. Cappotto lungo

Scegli un cappotto dal taglio leggermente svasato e di un colore brillante, come il verde scuro o il blu petrolio, sobrio e distinto ma in grado di donarti un volto più fresco rispetto al classico nero o grigio. Esalta il punto vita con una cintura alta, che dia più personalità alla tua figura e ti slanci ulteriormente. Vietate le palandrane informi!

40 anni
Cappotto lungo con cintura.

3. Gonna pantalone

Una gonna pantalone a metà polpaccio realizzata in fresco lino e cotone, un tessuto morbido e confortevole, è un must a 40 anni. È perfetta con tutto, dalla camicia elegante alla t-shirt, con le scarpe alte o basse.

Riponi definitivamente in soffitta le minogonne. No categorico anche ai leggings. Se un abito o una gonna sono troppo corti, indossare un paio di leggings sotto non è una soluzione. La soluzione è quella di non metterli proprio.

40 anni
40 anni: gonna pantalone.

4. Giacca

Una giacca dal taglio maschile ti dà un tono e ti dona soprattutto se hai le spalle spioventi. Il doppiopetto con il taglio trasversale ha un effetto snellente. Perfetti il beige, il nero ed il blu, ma puoi anche optare per colori più vivaci. Abbina la giacca a dei pantaloni a sigaretta.

40 anni
Come vestirsi a 40 anni: giacca.

5. Blusa di seta

Una blusa di seta è perfetta per snellire un fisico curvy. Le tue forme saranno valorizzate e la tua silhouette acquisirà una linea più elegante. Se le braccia non sono sottilissime, scegli un modello con manica a tre quarti.

Abbina la blusa ad un bel paio di pantaloni scuri e completa il look con una collanina argentata con pendente lungo e bracciali.

40 anni
Blusa di seta.

6. Abito lungo in chiffon

Perfetto per eventi, cerimonie e ricevimenti eleganti, l’abito in chiffon rappresenta la soluzione ideale per mettere a punto un look sofisticato, raffinato e di gran classe.

40 anni
Abito lungo in chiffon.

7. 40 anni: costume intero

Dopo il passaggio dagli -enta agli -anta, è bene che il bikini ceda il passo al costume intero, elegante e seducente. Da abolire categoricamente i due pezzi microscopici con cordini. In spiaggia, in piscina, in crociera o alle terme, sfoggia sempre il tuo bel costume intero e sentiti bene con te stessa.

40 anni
Costume intero.

8. Camicia button down

Una camicia dal taglio maschile è chic e simple. È consigliabile iniziare a coprire le braccia per celare la pelle che, magari, comincia a cedere ed orientarsi verso uno stile più rigoroso.

40 anni
40 anni: camicia button down.

9. Handbag

Le handbag sono il massimo del glamour. Abbastanza capienti da essere usate anche di giorno, le handbag sono accessori che coniugano versatilità, eleganza e stile. Attenzione solo a non riempirle eccessivamente.

40 anni
40 anni: handbag.

10. Guanti di pelle

I guanti di pelle sono molto eleganti, e, se scelti in tonalità accese, portano una nota di brio anche nei mesi più freddi.

40 anni
Guanti di pelle.

10+1. Scarpa con tacco largo

Il tacco dovrebbe essere d’ordinanza a 40 anni, ma metti da parte i tacchi a spillo ed orientati su scarpe e stivali dai tacchi più larghi, che ti permettano di camminare con grazia ma con meno sforzo.

Per le scarpe non andare mai al risparmio. I piedi sono delle parti del corpo estremamente delicate e vanno preservate, scegliendo il meglio che si trova in commercio. Riponi per sempre in soffitta gli Ugg.

40 anni
40 anni: scarpe con tacco largo.

SCOPRI SUBITO I PRODOTTI PIU’ VENDUTI DI AMAZON CLICCANDO QUESTO LINK [CLICCA QUI]