caldo in ufficio

Con l’arrivo dell’estate, ogni scusa è buona per vestirsi come capita, anche sul posto di lavoro, ma se tieni davvero al tuo stile non devi rinunciarvi, neanche quando le temperature si alzano. Vestirti bene senza patire il caldo in ufficio durante l’estate, essendo fashionable ed al contempo professionale, non è una mission impossible, occorre giusto seguire qualche pratico consiglio. Innanzitutto, in estate è raccomandabile evitare gli abiti troppo scuri e le giacche pesanti. Via libera, invece, ai colori più chiari ed alle camicie comode e funzionali, in cotone e lino, il tessuto ideale nei mesi più caldi.

Il lino, analogamente al cotone, è un tessuto ricavato da una fibra vegetale ed è universalmente considerato il miglior tessuto estivo in quanto vanta l’indubbia proprietà di essere molto leggero e lasciare traspirare la pelle.

L’eccezionale qualità di questo tessuto permette colorazioni sull’intera scala cromatica, consentendo una vasta gamma di abbinamenti e combinazioni. La leggerezza del lino, però, comporta inevitabilmente che il tessuto si stropicci facilmente e si formino delle antiestetiche pieghe.

caldo in ufficio
Vestirsi bene anche in estate non è impossibile.

Caldo in ufficio: abito

Negli ambienti più formali, l’abito è d’obbligo anche in estate e, per andare sul sicuro, evita innanzitutto i tessuti lucidi. Punta sulla semplicità, con filati come il cotone ed il lino. Brand come Valentino, Giorgio Armani e Dolce&Gabbana propongono suit due bottoni slim ideali per la stagione estiva.

caldo in ufficio
Con un abito in lino non patirai il caldo in ufficio.

Caldo in ufficio: camicia

Se lavori in un ambiente easy, che ammette un casual business look, una camicia in lino in tinta unita nelle tonalità pastello può fare al caso tuo. Una camicia in lino ha normalmente il vantaggio di avere un colletto morbido, che non ti darà fastidio durante il giorno.

Nei giorni di grande canicola estiva capita talvolta di vedere anche qualche camicia a maniche corte, ma è il consiglio è quello di optare sempre e comunque per camicie classiche a manica lunga in lino o comunque in un tessuto leggero, come, per esempio, i modelli realizzati in filato extra light da Ermenegildo Zegna.

La camicia in lino dal taglio classico deve essere sempre della misura giusta, né più piccola né abbondante, in quanto, proprio a causa della leggerezza del tessuto e la relativa facilità con cui si stropiccia, rischierebbe di darti un aspetto quasi trasandato.

Per evitare imbarazzanti ed antiestetici aloni di sudore sulla camicia, un trucco banale ma estremamente efficace da adottare in estate consiste nell’utilizzare il borotalco al posto del deodorante, per mantenere la pelle più fresca ed asciutta.

caldo in ufficio
Lo stile casual business è adatto all’estate.

Caldo in ufficio: cravatta

Benché serpeggi una certa tendenza all’understatement, come dimostrato anche da personalità di spicco, del calibro di Barack Obama, che in svariate occasioni è apparso senza l’immancabile tie, la cravatta è e rimane l’emblema dell’eleganza maschile, un elemento essenziale per completare gli outfit più raffinati e professional.

La cravatta sul posto di lavoro è un simbolo di rigore, compostezza ed eleganza, sia che si tratti di modelli preppy in versione regimental, come quelli proposti da Tommy Hilfiger e Ralph Lauren, sia più classici con le caratteristiche fantasie geometriche.

Quindi, benché sia risaputo che in estate la cravatta, per forza di cose, contribuisca a far venire caldo, è sempre opportuno indossarla in ufficio. Al limite la puoi allentare leggermente, lasciando il colletto della camicia slacciato.

Seta, lino e cotone sono i tessuti più indicati per le cravatte nei mesi estivi, e se vuoi un’alternativa più dégagé, puoi optare per una pashmina fresca in seta o in garza, per un look più disinvolto.

caldo in ufficio
Non rinunciare alla cravatta in estate: seta, lino e cotone sono i tessuti più adatti.

Caldo in ufficio: scarpe

Benchè al limite in estate sia eventualmente concesso fare a meno del calzino, per andare in ufficio consigliamo comunque di indossare socks leggeri ed optare scarpe nere classiche. Se proprio non resisti, puoi indossare un paio di mocassini in suede eleganti con suola in cuoio, come quelli di Gucci e Salvatore Ferragamo.

caldo in ufficio
Anche se è estate, in ufficio è bene indossare scarpe classiche.

Caldo in ufficio: capi da evitare

No categorico a shorts, bermuda e pantaloni della tuta, anche se stilosissimi. Anche se ci sono 40 gradi all’ombra, l’ufficio è mezzo vuoto ed a breve cominciano le ferie, non dimenticarti che sei sul posto di lavoro e non in un campo scout a cantare alele cichetonga.

I jeans possono essere ammessi eventualmente il venerdì, sempre a seconda del tipo di ambiente lavorativo e del dress code, ma tieni conto che ti farebbero patire ancora di più il caldo, è molto meglio optare per dei freschi pantaloni in lino o in cotone leggero, di qualsiasi modello.

In ogni caso, invece, i pantaloni modello cargo, i bragoni oversize, i bermuda e gli shorts, anche quelli sartoriali, non sono ammessi in ufficio. Stesso discorso per i pantaloni della tuta, banditi nel modo più assoluto.

Non farti tratte in inganno dai tessuti sintetici. All’apparenza sembrano leggerissimi ma in realtà ti faranno squagliare come un ghiacciolo.

Da evitare anche le camicie a quadri ed a fantasie floreali, da riservare ad un happy hour con gli amici, così come i pantaloni troppo eccentrici, come i modelli in cotone giapponese proposti dal brand Haikure, decisamente troppo hippy per l’ufficio.

E tu come ti vesti in ufficio d’estate?