uomo a mattone in primavera-estate

Massiccio, solido e piacente, l’uomo a mattone è caratterizzato da un equilibrio naturale tra la parte superiore e quella inferiore del suo corpo, in modo analogo all’uomo a cetriolo, ma ha una corporatura decisamente più possente e robusta. Torace, vita e fianchi hanno pressoché la stessa ampiezza, le gambe sono robuste e le spalle possenti. Si tratta di un uomo dall’aspetto sano, forte e massiccio in ogni sua parte, ed è proprio questa la caratteristica che lo contraddistingue. Un uomo a mattone ha una struttura fisica non particolarmente longilinea ma, nel contempo, ben lungi dal poter essere definibile in sovrappeso. La stazza dell’uomo a mattone è determinata, infatti, dalla massa muscolare, non tanto dal grasso.

Ben piazzati, sani e prestanti, Vince Vaughn, Ashton Kutcher, Robbie Williams e Ben Affleck sono tutti eccellenti esemplari di uomo a mattone.

uomo a mattone in primavera-estate
L’uomo a mattone ha un aspetto sano, forte, solido e massiccio.

Come deve vestirsi un uomo a mattone in primavera-estate? Non avendo particolari difetti da mascherare o evidenti sproporzioni da bilanciare, l’obiettivo consiste nel puntare sulla sobrietà. Il consiglio è, pertanto, quello di preferire modelli dalla vestibilità comoda, classic o regular, e tessuti leggeri e semplici, di colore scuro, per non sovraccaricare la figura, già di per sé appariscente.

Se ti riconosci nella descrizione dell’uomo a mattone evita i capi eccessivamente stretti e corti, a maggior ragione se di materiali voluminosi e con stampe vistose, quadretti, scacchi o righe orizzontali. Prediligi, invece, le linee verticali, che slanciano la figura, ed i colori classici, non troppo forti, come il verde neutro, il grigio, il blu navy, il kaki ed il nero.

Uomo a mattone in primavera-estate: giacche

Per l’uomo con una corporatura solida e massiccia occorre accentuare le linee verticali, ed evitare fogge e colori vistosi, che tendono ad irrobustire ulteriormente la figura. Si consiglia di prediligere le stoffe dai toni scuri o medi, gessate o con righe poco marcate e distanziate tra loro, che aiutano a slanciare la figura e disegnano le spalle ed il busto. Grigio, nero e blu scuro sono tutte scelte eccellenti.

Scegli giacche leggermente più lunghe del consueto, che cadano a piombo sul retro. È consigliabile che le giacche a monopetto abbiano due bottoni ed i revers lunghi, per non appesantire il busto. Se scegli un doppiopetto a due bottoni, allaccia solamente il bottone inferiore. Evita i tessuti spessi e voluminosi, per non rischiare di assomigliare ad un armadio a tre ante.

Ottimi per l’uomo a mattone i blazer blu e le cargo jacket, meglio se dotate di tasche. Il blazer è una giacca sportiva che ti darà un aspetto casual ed elegante allo stesso tempo.

Nelle giornate particolarmente afose puoi optare per una giacca sfoderata in cotone fresco, mentre, per la sera, una giacca in lino completamente sfoderata darà un tocco di eleganza anche alle serate casual.

uomo a mattone in primavera-estate
Le cargo jacket sono perfette per l’uomo a mattone.

Jeans e pantaloni

Nella scelta di jeans e pantaloni, prediligi i modelli che garantiscano una buona proporzione tra la lunghezza del busto e quella delle gambe. Punta, anche in questo caso, sull’equilibrio, scegliendo jeans né troppo stretti né troppo larghi. Orientati sui modelli classici di marche specializzate nella produzione di jeans, come Diesel, Levi’s, Tommy Hilfiger e Calvin Klein. Abbina sempre la cintura al colore delle scarpe ed evita i jeans slim fit, che irrobustirebbero ulteriormente la gamba.

Attenzione alla lunghezza dei capi. Il girovita dovrebbe trovarsi esattamente sopra i fianchi e la lunghezza del pantalone è perfetta quando sul retro sfiora la parte superiore del tacco della scarpa e quando è leggermente più corta sul davanti, per evitare che il pantalone si afflosci. Evita, pertanto, sia i pantaloni che i jeans eccessivamente lunghi.

Se scegli un pantalone corto, tipo bermuda, indossalo senza le calze e scegline un paio che abbia una circonferenza della gamba leggermente superiore a quella dei pantaloni che indossi di consueto, in modo da ottenere il perfetto equilibrio fra lunghezza e larghezza. Ricorda che i pantaloni più corti di metà coscia devono essere indossati solo ed esclusivamente in contesti sportivi.

Evita di indossare jeans particolarmente stretti sotto camicie abbondanti, o rischi di rompere la naturale armonia delle proporzioni del tuo fisico.

uomo a mattone in primavera-estate
Non indossare pantaloni eccessivamente corti.

Uomo a mattone in primavera-estate: T-shirt e camicie

Scegli sempre camicie che siano perfettamente della tua misura. Controlla che le cuciture coincidano con la curva delle spalle e le maniche arrivino al polso. In pratica, l’inizio della cucitura della manica dovrebbe corrispondere con la fine della spalla.

Si consiglia di scegliere T-shirt e camicie dai tessuti sottili e della misura giusta, né troppo aderenti né troppo ampie, e dai colori neutri, per valorizzare la tua fisicità, con garbo. Girocollo e scollo a V fanno al caso tuo, ma evita i grandi loghi stampati e le fantasie vistose.

uomo a mattone in primavera-estate
T-shirt e polo dai colori classici, né troppo aderenti né troppo ampie, sono perfette per l’uomo a mattone.

Scarpe

Si consiglia di utilizzare scarpe lisce, senza fronzoli, come i mocassini in suede e le scarpe nere classiche con i lacci. Le infradito sono ammesse solo in spiaggia.

E tu come valorizzi il tuo fisico a mattone?