Come mi vesto per andare a ballare

Come vestirsi per andare a ballare? Bella domanda. Dipende. Dipende, innanzitutto, dall’età, dall’occasione, dal locale, dal genere di musica, dalla stagione… Buona regola sarebbe quella di sapere sempre in quale locale passerai la serata, ed organizzarti di conseguenza. A meno che non ci sia qualche evento particolare, infatti, i locali generalmente propongono serate dedicate a specifici generi musicali, che richiedono un look ad hoc, dall’R&B al latino americano, dalla serata tanguera al revival ed alla techno.

Innanzitutto, andare a ballare presuppone il fatto che si abbia voglia di farsi notare, inutile negarlo. Magari esistono anche esemplari che vanno in discoteca solo ed unicamente per ascoltare la musica, ma, diciamoci la verità, sono pochi ed in via di estinzione.

Dalla lunghezza della gonna alla tipologia di tacco, dal make up all’hairstyle, in discoteca ogni dettaglio contribuisce a costruire un look appariscente, che attiri l’attenzione. Bastano pochi e semplici accorgimenti per capire come vestirsi per andare a ballare, valorizzando i propri punti di forza. Vediamo qualche regola generale.

Come mi vesto per andare a ballare
Come mi vesto per andare a ballare? Consigli per ogni occasione.

Se sei sulla ventina, puoi permetterti quasi tutto con un unico limite, la volgarità. Sì a gonne corte, minidress e top succinti ma attenzione a non esagerare. Ricorda che l’overdressing o gli outfit eccessivamente sexy rischiano di farti scadere nel cattivo gusto.

Se sei un po’ più grandicella, invece, il consiglio è quello di curare il look e renderlo molto sofisticato. Scegli abiti arricchiti da dettagli particolari piuttosto che mostrare a tutti i costi centimetri di pelle nuda. Nessuna particolare restrizione, invece, per il trucco, sempre nei limiti del buon gusto.

Come mi vesto per andare a ballare
Mantieni il giusto equilibrio tra estetica e comfort.

Regola valida per tutte, a prescindere dall’età: portare con sé una borsa di piccole dimensioni, da indossare a tracolla. Le pochette sono molto graziose ma reggerle con grazia mentre si balla potrebbe non essere il massimo del comfort.

Il consiglio è quello di scegliere un capo attorno al quale far ruotare tutto il look. Individua i tuoi punti di forza e cerca di valorizzarli vestendoti in maniera intelligente. Il tuo forte sono le gambe lunghe ed il lato B alto? Scegli un minidress. Se, invece, hai un bel décolleté scegli un top con una scollatura generosa.

Per quanto riguarda il colore, il nero è sempre una scelta elegante, ma, in estate, puoi anche orientarti su colori più accesi e brillanti. Sì anche al bianco, che, con le luci della discoteca, crea un effetto fluorescente che non ti farà certo passare inosservata.

Indossa sempre le scarpe che più ti piacciono, ma mai le scarpe nuove, appena comprate. Le scarpe devono sempre essere testate e rodate prima di sfoggiarle sul dance floor, per evitare di maciullarti i piedi.

Consiglio di indossare tacchi con il plateau, che rendono la scarpa più comoda. Se vuoi proprio mettere i tacchi alti, perché, come sappiamo, slanciano la gamba e donano un’immagine più femminile, rimani su un tacco 12. Lascia stare il tacco 14, che in quelle due dita di tacco in più concentra tutta la volgarità di questo mondo.

Scegli una scarpa aperta in estate e prediligi colori vivaci come il verde o il blu, che ti conferiscono un’aria più fresca rispetto al classico nero. La scarpa nera è un evergreen, ma è meglio utilizzarla in occasioni più importanti.

Se indossi i tacchi alti, è consigliabile portare una borsa capiente dove mettere delle scarpe di scorta più comode, da indossare in caso di dolore ai piedi e/o all’uscita dal locale. Ritrovarsi alle 6 del mattino a Ibiza dopo uno schiuma party a correre sui tacchi nel tentativo di raggiungere in tempo il traghetto per Formentera e decidere infine di togliersi le scarpe e procedere a piedi nudi per le vie t’assicuro che non è il massimo della vita!

Ricorda, inoltre, che per entrate in discoteca le file sono spesso lunghe. In inverno è necessario indossare una giacca o un giubbotto per ripararsi dal freddo. Spesso sono presenti dei guardaroba dove poter lasciare il giubbotto e la borsa, ma se preferisci evitare un’ulteriore coda infinita, portati un maglioncino e, all’interno del locale, infilalo in una borsa a tracolla, insieme al portafoglio e allo smartphone.

Comunque decida di vestirti, ricordati di mantenere sempre un giusto equilibrio tra l’aspetto e la comodità. Una serata in cui trascorrerai metà del tempo ad aggiustarti la spallina che cade e a non vedere l’ora di toglierti le scarpe che ti devastano i piedi è una serata rovinata.

Come mi vesto per andare a ballare
Consigli sull’outfit adatto per andare a ballare.

Come mi vesto per andare a ballare: latino americano

Confesso di non avere una particolare predilezione per le danze caraibiche, indi per cui chiesi lumi a fidata amica, assidua frequentatrice di locali latinoamericani, che mi diede qualche dritta.

Come mi vesto per andare a ballare
Outfit per latinoamericano.

L’ideale per ballare salsa, bachata & company è indossare abiti leggeri e scintillanti, magari impreziositi da strass, paillettes e brillantini. L’abito non deve essere né troppo stretto né troppo lungo, per non ostacolare i movimenti. Scegli un minidress dal tessuto morbido, non fasciante, mai lungo oltre il ginocchio.

Come mi vesto per andare a ballare
Outfit adatto a danze caraibiche.

Se preferisci un look meno vistoso, puoi anche optare per una gonna bianca o nera da abbinare ad un top dai colori accesi, magari impreziosito da paillettes. È consigliabile indossare sempre un bel paio di collant color carne, come quelli delle Hooters.

Come mi vesto per andare a ballare
Proposta di outfit per ballare latinoamericano.

Quanto agli accessori, sì a collane e bracciali. Attenzione agli orecchini, scegline un paio dotato di chiusura sicura perché, ballando, potrebbero caderti. Perfetti quelli a cerchio o con pendenti non eccessivamente lunghi.

Come mi vesto per andare a ballare
Abito, accessori e scarpe per ballare latinoamericano.

Per ballare danze caraibiche tutta la notte senza avvertire dolori ai piedi, scegli con attenzione il tacco. Mai oltre gli 8 centimetri, soprattutto se non sei abituata ad indossare i tacchi alti. Per il ballo latino americano, è consigliabile evitare i tacchi a spillo ed optare per un tacco leggermente più spesso.

Come mi vesto per andare a ballare: serata tanguera

Fatto di movimenti rapidi e piccoli passi, il tango è passione. Ecco alcuni consigli su come vestirsi per ballare il tango, validi per una serata a tema.

Scegli un abito che segua i movimenti del corpo o una gonna con spacco profondo, un paio di scarpe con cinturino o stringate con tacco ed un dettaglio o un accessorio rosso. La gonna può essere decorata con frange o balze.

Un modello asimmetrico è perfetto per assecondare i movimenti delle gambe. Un corpetto scollato e aderente, con o senza maniche, completa l’outfit.

Come mi vesto per andare a ballare
Abiti adatti per una serata tanguera.

Come mi vesto per andare a ballare: reggae 

La musica per eccellenza che si ascolta nei centri sociali e che attraverso questi si diffonde è il reggae, nato in Giamaica verso la fine degli anni Sessanta, e la sua variante raggamuffin, il genere musicale più estivo che ci sia.

Come mi vesto per andare a ballare
Outfit per serata reggae.

Ideale per una serata reggae è lo stile etnico, senza troppe pretese, con maglie decorate da abbinare a borse variopinte, una gonna easy, un paio di pantaloni larghi ed una felpa, con un paio di sneakers che riprendono i colori giamaicani.

Come mi vesto per andare a ballare
Proposte di look per una serata reggae.

Come mi vesto per andare a ballare: rock

Il nero va per la maggiore, da abbinare a colori a contrasto, come il giallo, il verde ed il fucsia.

Come mi vesto per andare a ballare
Outfit per una serata rock.

Abbina un paio di skinny jeans scuri ad una t-shirt o una canotta che fasci la vita ma che resti morbida sulle spalle e davanti al petto.

Come mi vesto per andare a ballare
Come mi vesto per andare a ballare: serata rock.

Ottima per una serata rock è anche una maglia che lasci scoperta una sola spalla, creando un’intrigante asimmetria.

Come mi vesto per andare a ballare
Stile rock chic.

Sopra puoi indossare un giubbetto di pelle nera o un chiodo. Quanto agli accessori, scegli una cinta larga in vita, bracciali ed orecchini vistosi.

Come mi vesto per andare a ballare
Giacca di pelle o chiodo per serata rock.

Come mi vesto per andare a ballare: electro techno

La cassa della batteria elettronica tuona nelle orecchie, mentre il basso rimbomba nello stomaco. Rumori e sintetizzatori sono dettagli secondari. Ciò che conta nei brani electro techno è il ritmo. Si tratta del genere di musica più sperimentale ed il più delle volte i brani sono estremamente ripetitivi, proprio perché sono stati realizzati per essere ballati, non ascoltati.

C’è chi ancora crede che l’electro techno sia un genere di nicchia, ma in realtà è sempre più diffuso. Protagonisti di sponsorizzazioni faraoniche e grandi eventi, i top dj internazionali suonano in tutto il mondo ed hanno cachet che talvolta sono perfino più alti di quelli delle rockstar.

Per una serata electro techno, le scarpe comode sono un must, per ballare tutto il giorno e tutta la notte senza sentire dolori ai piedi. Sì anche a stivali con le borchie, meglio se bassi o con la zeppa, che ti permettano di muoverti liberamente.

Ultimamente ho notato che vanno per la maggiore delle specie di curiosi stivali che ricordano i doposci di pelliccia, simili a quelli che andavano di moda negli anni Settanta, dai colori fluo, da indossare con calze a rete e shorts o minigonne inguinali. De gustibus…

Come mi vesto per andare a ballare
Abbigliamento per serata electro techno.

Come mi vesto per andare a ballare: revival

Sì agli abiti lunghi, freschi e ampi, con gonne plissé, spalline sottili e colori che spaziano da quelli della terra al rosa antico. Completa il look con bijoux bronzati, collane lunghe, bangles ed un paio di sandali con la zeppa.

Come mi vesto per andare a ballare
Outfit per serata anni Settanta.

Altrettanto tipici degli anni Settanta sono i pantaloni a zampa, da abbinare a top con stampe psichedeliche e fascetta colorata tra i capelli.

Per quanto riguarda i capelli, se li hai lisci o ondulati puoi optare per un hairstyle spettinato e chic, alla Farrah Fawcett, per intenderci, mentre, se li hai molto ricci, una serata Revival è l’occasione ideale per sfoggiare una cotonatura alla Diana Ross.

Come mi vesto per andare a ballare
Proposte di look per una serata Revival anni Settanta.

Come mi vesto per andare a ballare: R&B

Un bel paio di skinny jeans scoloriti, come quelli che si vedono nei video di Rihanna, Beyoncé o J.Lo, una felpa con il cappuccio e con zip e tasca centrale dai colori accesi ed una canotta bianca è l’outfit ideale per ballare l’R&B. Molto belle le felpe arancioni e azzurre, come quelle sfoggiate da Rihanna.

Come mi vesto per andare a ballare
Look per serata R&B.

Perfetti per una serata R&B sono gli skinny jeans dai colori vivaci, in grado di ravvivare qualsiasi tipo di look. Top colorati ed aderenti, come quelli che si vedono in qualsiasi video R&B, esprimono sempre un’idea di vacanza perenne. Interessante anche la canotta bianca con top scuro a vista.

Come mi vesto per andare a ballare
Serata R&B.

Dettaglio cool è un Borsalino, come quello che indossa Ne-Yo in molti suoi video. Anche senza acquistare un Borsalino originale, i brand low cost di tendenza come Pimkie, Terranova e Jennyfer propongono dei fantastici modelli da ragazza. Oltre al Borsalino, per una serata R&B puoi anche scegliere una coppola, magari bianca, da portare lateralmente.

Sì ai tacchi, ai grandi orecchini a cerchio dorati o argentati, in perfetto stile R&B.

Come mi vesto per andare a ballare: club esclusivi

Se vai a ballare in una discoteca esclusiva, d’alta moda e fighissima, il consiglio è quello di orientarti verso uno stile decisamente più elegante, con abiti che scoprano le gambe e che siano più coperti nella parte superiore. Anche in questo caso, il total black va per la maggiore.

Come mi vesto per andare a ballare
Total black per una serata in un club esclusivo.

Gioca sulle asimmetrie con una manica corta ed una lunga, oppure una manica stretta de una larga, con scollo asimmetrico. Indossa, eventualmente, una cinta di pelle che fasci la vita ed indossa scarpe décolleté con tacco alto.

Come mi vesto per andare a ballare
Outfit per una serata in una discoteca esclusiva.

SCOPRI SUBITO I PRODOTTI PIU’ VENDUTI DI AMAZON CLICCANDO QUESTO LINK [CLICCA QUI]