Come mi vesto per andare a ballare

L’estate notoriamente sorride al popolo maschile con una serie di serate da urlo, dove divertirsi smisuratamente fino al mattino. Qual è il look giusto per andare a ballare? Per quanto riguarda gli outfit da uomo, in realtà, la questione è relativamente semplice. Si parte da una base di abbigliamento composta sostanzialmente da camicia e pantalone, che va bene un po’ per tutte le occasioni, e ci sono poi delle varianti a seconda del genere di musica.

Vediamo, innanzitutto, che cosa non indossare. Sembrerà un paradosso, ma, se vuoi farti notare, evita di indossare camicie troppo vistose o fluorescenti, dimentica quelle orripilanti magliette a rete e, per carità, non indossare gli occhiali da sole di quelli che vendono negli empori a Ibiza. Gli occhiali da sole, in teoria, non andrebbero mai indossati dopo le ore 18:00.

Indossa una camicia o una t-shirt semplice ma carina, abbinala ad un classico jeans scuro o un paio di bermuda e completa il look con un paio di sneakers non troppo sportive o dei mocassini. Eventualmente, aggiungi qualche bijoux discreto, come un bracciale o un anello. Con un outfit di questo tipo il successo è garantito.

Al contrario di quando si va al lavoro o in palestra, quando si va a ballare ci sono più opzioni di look che possono essere sfoggiate, a seconda della tipologia di discoteca, dell’età, del tipo di serata  e del genere di musica.

Come mi vesto per andare a ballare
Come mi vesto per andare a ballare: idee e consigli, a seconda dell’occasione.

Hai in programma una serata in un club fighissimo ed esclusivo? Anche l’outfit deve adeguarsi al contesto d’alta moda. Andrai semplicemente a fare due salti con gli amici? Indossa qualcosa di particolare ma che sia anche comodo per muovervi. Vai a ballare con il solo e unico intento di rimorchiare come un treno? In questo caso, come accennato, evita gli eccessi, come le maglie a rete ed i look troppo stravaganti.

Qual è il look giusto da uomo in discoteca? A differenza delle donne, il popolo maschile non ha grande possibilità di scelta e pertanto il rischio di scivoloni è meno alto.

Non presentarti mai in discoteca in infradito ma sempre con scarpe chiuse. Vanno bene le sneakers in tela, purché non siano eccessivamente colorate, stampate o vistose. Evita, inoltre, le t-shirt troppo sportive, quelle tamarrissime magliette a rete, l’apoteosi del kitsch, che, oltre ad essere un pugno in un occhio, non si usano veramente più.

Come mi vesto per andare a ballare
Scegli il look giusto per andare a ballare.

Se la discoteca non è di quelle super esclusive e fighette, puoi tranquillamente indossare una t-shirt, ma evita quelle con loghi improponibili e scritte di dubbio gusto. Abbina alla t-shirt un jeans dritto e scuro, lascia stare quelli sbiancati. Non dimenticare che stiamo comunque parlando di un’uscita serale.

Come mi vesto per andare a ballare: serata R&B e hip hop

Una serata hip hop richiede un abbigliamento adeguato, a maggior ragione se balli la break dance. Scegli un paio di baggy jeans con grandi tasche posteriori, mentre per ballare la break dance sono perfetti i pantaloni della tuta, extra large, firmati Adidas.

Come mi vesto per andare a ballare
Outfit per serata hip hop.

Abbina i pantaloni ad una t-shirt larga e lunga, monocromatica o con scritte e disegni. La mega felpa colorata con cappuccio, con o senza zip e con grandi disegni e graffiti stilizzati, è un elemento imprescindibile del look hip hop maschile.

Quanto agli accessori, le collane con catena e medaglione sono un altro elemento essenziale. Puoi sceglierne una con il simbolo del dollaro, con una croce incastonata o con il logo del tuo brand preferito. Anche gli anelli vistosi sono molto in voga, così come i bracciali con catene in oro ed i polsini di stoffa.

Come mi vesto per andare a ballare
Come mi vesto per andare a ballare: serata R&B hip hop.

Il cappellino con visiera è un vero e proprio must nel mondo dell’hip hop. Tuttora molto in voga sono i modelli della New Era NY, dal classico monocolore fino alle limited edition ispirate ai fumetti della Marvel.

Nella scelta delle scarpe c’è veramente l’imbarazzo della scelta, dal momento che il ventaglio di opzioni spazia dai modelli firmati Nike alle scarpe basse stile skater firmate DC. Segnaliamo che Kanye West ha collaborato con il marchio Nike per le Air Yeezy nelle versioni bianche e beige, grigie ed arancioni e nere e rosa.

Come mi vesto per andare a ballare
Hip hop outfit.

Come mi vesto per andare a ballare: reggae

L’abbigliamento per andare a ballare il reggae, a ben vedere, non ha particolari parametri di stile a cui ispirarsi, proprio perché ispirato all’anticonformismo ed alla libertà. Magliette colorate, pantaloni larghi e bermuda dal taglio casual sono perfetti. Scegli colori accesi e brillanti, che richiamino quelli della bandiera giamaicana.

Come mi vesto per andare a ballare
Reggae.

Come mi vesto per andare a ballare: rock

Jeans o pantaloni in pelle attillati abbinati a camicie e cravatte allentate sono perfetti per una serata rock, da arricchire con accessori particolari, come collane in pelle ed orecchini in legno, reperibili nei mercatini.

Come mi vesto per andare a ballare
Stile rock.

Scegli degli stivali o delle scarpe di gomma o di tela colorate, arricchite da fantasie e contrasti. Al limite, vanno bene anche i mocassini, da adattare al resto dell’abbigliamento.

Per uno stile più alternativo, ispirati ai Ramones, uno dei più influenti gruppi musicali punk-rock statunitensi. Il giubbotto di pelle nera è il capo intorno al quale ruota tutto il look.

Come mi vesto per andare a ballare
Come mi vesto per andare a ballare: punk rock.

Sotto, indossa una t-shirt, bianca o con stampe, da abbinare a jeans debitamente strappati e Converse ai piedi.

Come mi vesto per andare a ballare
Proposta di outfit per una serata rock.

Come mi vesto per andare a ballare: latino americano

Vuoi essere un gran figo mentre ti diletti nelle danze caraibiche? Il look che proponiamo è semplice, composto da camicia e jeans. In discoteca, ovviamente, un look formale come quello da lavoro è fuori luogo, ma cerca comunque di risultare sofisticato. Gioca con i colori.

Scegli una camicia in tinta unita, scura o bianca, o stampata, stile floreale o paisley. La variante canotta è concessa solo in caso di fisico prestante.

Come mi vesto per andare a ballare
Come mi vesto per andare a ballare: latinoamericano.

Come mi vesto per andare a ballare: revival

Per una serata anni Settanta occorre un abbigliamento ad hoc. Indossa una camicia in elastan o raso con il colletto aperto e prediligi le tonalità vivaci e le fantasie accese. Sbottona i primi bottoni della camicia ed alza il colletto.

Sopra la camicia indossa una giacca elegante, con le maniche leggermente più ampie verso i polsi. Prediligi le giacche in raso, che notoriamente in discoteca riflette la luce. I pantaloni devono essere abbinati al colore ed al tessuto della giacca. Assicurati che calzino a pennello sulle anche e si allarghino sotto il ginocchio.

Come mi vesto per andare a ballare: serata tanguera

Per una serata tanguera, indossa un pantalone nero dritto, una camicia attillata, nera o bianca, ed un paio di scarpe stringate con tacco basso. Anche per gli uomini, come per le fanciulle, le scarpe è bene che siano ben aderenti e che favoriscano un’ottimale circolazione.

Come mi vesto per andare a ballare
Serata tanguera.

Come mi vesto per andare a ballare: electro techno

Ai miei tempi i giovani appassionati di musica elettronica si distinguevano per le terrificanti scarpe con dieci centimetri di zeppa, crine ossigenato e felpe in acetato dai colori sgargianti recanti scritte del tipo Space Trip, Hardcore Warriors, Rotterdam o altre diavolerie. Definiti zarri, dalle mie parti.

Ora vedo che il trend è cambiato e, in effetti, mi rendo conto con sgomento che è trascorso ben più di un decennio dai primi anni 2000. Sempre in voga sono i colori fluorescenti e le stampe di dubbio gusto, ma noto che il capo intorno a cui ruota il look maschile è rappresentato da degli strambi pantaloni stile bermuda, dalle fantasie chiassose o dai colori fosforescenti, che ricordano molto dei costumi da bagno. Completano il look t-shirt larghe o canotte, cappellino e sneakers.

Come mi vesto per andare a ballare
Come mi vesto per andare a ballare: electro techno.
Come mi vesto per andare a ballare
Outfit electro techno.

Come mi vesto per andare a ballare: club esclusivo

Anche in questo caso, l’outfit migliore è composto da camicia e pantalone classico. Se la discoteca richiede un dress code piuttosto rigoroso e da VIP, è d’obbligo la giacca. Sì, eventualmente, anche alla polo ed i pantaloni in lino, da abbinare a qualche accessorio non troppo vistoso.

Come mi vesto per andare a ballare
Look da VIP.

Se hai in programma una serata in un club sulla spiaggia, puoi anche indossare i bermuda, meglio se scuri, sofisticati ed eleganti, da abbinare ad una bella camicia ed una giacca dello stesso colore.

Per andare a ballare in locali esclusivi scegli sempre una camicia a maniche lunghe, da arrotolare eventualmente al gomito con precisione. Completamente out le camicie a manica corta.

Come mi vesto per andare a ballare
Outfit per discoteca all’aperto.

T-shirt e bermuda chiari creano un orripilante effetto boy scout, da evitare categoricamente in questo contesto.

SCOPRI SUBITO I PRODOTTI PIU’ VENDUTI DI AMAZON CLICCANDO QUESTO LINK [CLICCA QUI]