scegliere i vestiti in base alle proprie gambe.scegliere i vestiti in base alle proprie gambe.

A te piace così tanto chiacchierare che anche le tue gambe somigliano ad una lettera dell’alfabeto: le tue gambe, infatti, sono “a X”. Cerchi di sdrammatizzare ma, in effetti, per te, avere le gambe storte è un problema non da poco: ogni volta che sei davanti allo specchio per provare un nuovo capo d’abbigliamento troppo spesso non riesci a concentrarti davvero su ciò che stai indossando perché tutta la tua attenzione è concentrata sulle tue ginocchia. Quando cammini sei sempre convinta di avere tutti gli occhi puntati sulle tue gambe? Hai appeso al chiodo le gonne perché scoprire le gambe ti sembra improponibile? Rilassati: posto che nessuno è perfetto (e meno male!) esistono comunque dei piccoli trucchetti per dissimulare il difetto delle gambe storte. La moda, quindi, può darti una mano ma non dimenticare che il trucco più efficace per distogliere l’attenzione dalle tue gambe sarà sempre attirare gli sguardi sul tuo sfavillante sorriso.

Gambe storte? Impara come dissimulare questo difetto.
Gambe storte? Impara come dissimulare questo difetto.

Jeans: come scegliere il capo passepartout per eccellenza

Molto probabilmente ti sarà capitato almeno una volta di indossare un paio di jeans skinny: guardare le tue gambe allo specchio dopo aver indossato questo modello di jeans non deve essere stato molto incoraggiante. I jeans skinny, infatti, non sono i jeans più adatti a chi ha le gambe storte: questo tipo di jeans aderisce troppo anche a livello proprio del ginocchio e non fa che enfatizzare questo difetto. Vorresti dissimulare questo tuo punto debole ma vorresti anche non dover rinunciare a jeans aderenti? Scegli allora modelli di jeans che siano aderenti soltanto sulla coscia e che lascino più respiro alle tue ginocchia.

Se hai le gambe storte evita jeans troppo aderenti sul ginocchio.
Se hai le gambe storte evita jeans troppo aderenti sul ginocchio.

Le donne sanno come “portare i pantaloni”

Dato che il tuo ginocchio ti fa disperare pensi che la soluzione migliore sia soffocarlo dentro modelli di pantaloni troppo stretti? Forse stai sbagliando approccio: se hai le gambe storte, infatti, un paio di pantaloni troppo fasciante a livello del ginocchio non ti aiuterà a dissimulare il tuo difetto. Prova un bel paio di pantaloni a palazzo: nessuno noterà minimamente che hai le gambe storte. Preferisci modelli più aderenti? Nessun problema: avere le gambe storte, infatti, non significa dover di certo rinunciare a questo modello di pantaloni! Qual è il trucco per fare in modo che anche i pantaloni aderenti ti stiano bene? Semplice: scegli pantaloni dritti che siano più aderenti sulla coscia che sulla gamba e, se riesci a trovarlo, opta per un paio di pantaloni che a livello del ginocchio si allarghi fino a diventare un po’ svasato.

Con il giusto paio di pantaloni nessuno noterà le tue gambe storte.
Con il giusto paio di pantaloni nessuno noterà le tue gambe storte.

“Voglio una donna con la gonna”

Quando c’è un difetto da nascondere il miglior modo per renderlo al contrario ancora più evidente è “girarci sempre intorno”: il tuo problema sono le gambe storte? La tua gonna, allora, dovrà stare il più lontano possibile dalle tue ginocchia! Immagina, infatti, una gonna che va a finire esattamente sopra il ginocchio: qualcuno, per strada, ti guarda, magari proprio perché ammira il tuo look, osserva la tua bella gonna, la apprezza e poi… Per guardare la fine della gonna finisce col guardare proprio il tuo ginocchio e il difetto diventa subito più evidente. Lasciare che l’orlo della gonna sia troppo vicino alle ginocchia significa infatti puntare un riflettore sulle gambe storte: ecco perché è molto meglio che la gonna sia più lunga o, al massimo, più corta. L’altro giorno passeggiando davanti alle vetrine hai visto una bellissima gonna la cui lunghezza supera il ginocchio? Allora torna subito in questo negozio e vai a provare questa gonna! Preferisci modelli più corti? In questo caso scegli gonne lunghe fino a metà coscia ma prediligi gonne che non si avvicinano mai troppo al ginocchio.

Una gonna lunga ben sotto il ginocchio copre il tuo difetto.
Una gonna lunga ben sotto il ginocchio copre il tuo difetto.

Cromie e fantasie

Per le gambe storte più che di colori dei capi in sé forse conviene parlare dell’armonia tra i diversi colori: la scelta di un tono più chiaro o più scuro per un pantalone, infatti, può essere molto condizionata dal fatto che le gambe siano più o meno magre e anche l’optare per una gonna a fantasia può essere la conseguenza dell’avere gambe particolarmente esili ma, se il problema delle tue gambe è il loro essere storte, queste sono scelte secondarie. In cosa allora il colore può aiutarti? Il colore a cui devi prestare molta attenzione se hai le gambe storte è quello delle calze: optare per calze dello stesso colore delle scarpe ti aiuterà a neutralizzare la tendenza ad “accorciare la gamba” che certe scarpe hanno.

Calze pazze? Se hai le gambe storte è meglio scegliere calze dello stesso colore delle scarpe.
Calze pazze? Se hai le gambe storte è meglio scegliere calze dello stesso colore delle scarpe.

E le scarpe?

Hai le “gambe storte”, d’accordo. E adesso? Se si tratta di un problema “esclusivamente di natura estetica” non puoi di certo trascurare anche l’importante ruolo giocato dalle scarpe nel dissimulare questo difetto. Pensi che avere le gambe storte debba naturalmente equivalere a rinunciare a diversi capi d’abbigliamento? Nei punti precedenti hai già visto come i diversi vestiti possono essere “adattati” a questo tuo piccolo difetto: la soluzione per valorizzare il proprio fisico non risiede nel rinunciare a priori a indossare certi vestiti ma nell’imparare a scegliere i modelli più adatti alla propria fisicità. Se hai le gambe storte le scarpe a cui dovrai prestare più attenzione sono gli stivali. Perché? Perché scegliendo un modello di stivali che termina subito sotto il ginocchio il rischio potrebbe essere quello di rendere più evidente il tuo problema. La soluzione? Per ovviare a questo inconveniente ad esempio potresti optare per un paio di stivali alto fino a metà polpaccio ma in questo caso è bene tu ti osservi con attenzione: se questo tipo di stivali finiscono con il far apparire la tua gamba troppo “tozza” questa non è decisamente la soluzione per te. Un’ altra possibile soluzione? Potresti scegliere un paio di stivali che invece di fermarsi subito sotto il ginocchio salga ancora un po’ ma non troppo: meglio non osare stivali come i cuissardes se non si hanno gambe particolarmente esili. Un altro tuo dubbio potrebbe riguardare il tacco: tacco sì o tacco no? In primis c’è da dire che non è il tacco in sé e per sé a nascondere il tuo difetto ma è comunque preferibile non indossare scarpe troppo basse: hai mai notato quanto indossare una scarpa troppo bassa porti la tua camminata ad essere particolarmente goffa?

Gambe storte? Meglio che lo stivale copra il ginocchio.
Gambe storte? Meglio che lo stivale copra il ginocchio.