colloquio di lavoro

L’outfit giusto può fare la differenza quando si affronta un colloquio di lavoro. La prima impressione è spesso quella che conta e dal momento che “non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione”, è cruciale giocare al meglio le proprie carte al primo incontro. I primi secondi di un colloquio conoscitivo sono decisivi. Si tratta, infatti, di momenti cruciali, in cui il selezionatore inquadra il candidato ed effettua una prima scelta a livello istintivo.

Sentirsi a proprio agio con ciò che si indossa fa sentire automaticamente più sicuri di sé, e questa è una vibrazione positiva che viene comunicata al potenziale datore di lavoro. Innanzitutto, se hai dei dubbi sullo stile da adottare in occasione di un colloquio di lavoro, il consiglio è quello di optare per un look formale e curato, piuttosto che eccessivamente casual.

Punta su capi confortevoli, dal taglio pulito ed essenziale, in tonalità neutre che non attirino troppo l’attenzione. Via libera ai colori classici ed un abbigliamento dallo stile elegante e ricercato, arricchito magari da qualche accessorio dal mood leggermente più casual, sia per lui che per lei.

colloquio di lavoro
Nella scelta dell’outfit per un colloquio di lavoro ispirati a due principi: ordine ed accuratezza.

Colloquio di lavoro: colori out

Il colore è una componente fondamentale nella scelta dell’outfit per un colloquio di lavoro, proprio perché è il primo dettaglio ad essere notato e va pertanto selezionato con cura.

I colori meno adatti da indossare ad un colloquio di lavoro sono il giallo ed il rosso. Il giallo è un colore che viene associato all’instabilità ed alla debolezza. Per non rischiare di essere inquadrato come una persona allegra ma poco affidabile e concreta è meglio evitare di vestirsi di giallo.

Il rosso, in ambito lavorativo, tende ad essere associato ad un temperamento ostile ed un carattere eccessivamente legato alle proprie idee, quando invece l’attitudine al teamwork ed alla collaborazione è considerata uno dei valori più importanti all’interno di un’azienda.

Inoltre, i colori sgargianti rischiano di distrarre chi ti sta intervistando. Evita, pertanto, i colori troppo chiassosi, vistosi ed inappropriati per l’occasione.

Ciò non significa necessariamente vestirsi di grigio o di nero da capo a piedi, bensì scegliere toni che si adattino alla tua carnagione ed alla tua personalità. Puoi scegliere un accessorio dalla tonalità accesa, che bilanci il rigore dell’abito.

colloquio di lavoro
Riserva i colori accesi ai dettagli, come una cravatta o un accessorio.

Colloquio di lavoro: colori in

I colori più adatti ad un colloquio di lavoro sono il blu, il verde, il marrone ed il nero. Il blu è istintivamente associato alla lealtà ed ha un effetto rasserenante, mentre il verde esprime armonia e naturalezza. Il marrone è un colore che denota stabilità, equilibrio e credibilità, il nero rivela serietà ed eleganza, ed identifica un carattere determinato.

Tutti questi colori sono un ottimo biglietto da visita ad un colloquio di lavoro.

colloquio di lavoro
Idee per un job interview dress adeguato e vincente.

Esistono, inoltre, molte tonalità di colore che possono rivelarsi vincenti ad un colloquio, sia nell’abbigliamento femminile che in quello maschile, come il beige, il grigio perla, il tortora e l’azzurro. Le tonalità pastello rappresentano un buon compromesso fra il desiderio di giocare con il colore e la necessità di mostrarsi formali e professionali.

colloquio di lavoro
I colori classici e sobri sono i più adatti ad un colloquio di lavoro.

Nella palette di colori esistono molte tonalità adatte sia agli accessori che ai capi d’abbigliamento secondari. Il rosa, l’azzurro e l’arancio, per esempio, possono essere abbinati ai colori neutri, in modo tale da personalizzare l’outfit.

Colloquio di lavoro: professioni creative

Per quanto riguarda le professioni creative legate, per esempio, all’ambiente della moda, della pubblicità e del design, l’abbigliamento gioca un ruolo ancora più decisivo, dovendo dimostrare di avere dimestichezza con colori, forme ed abbinamenti.

Presentandosi ad un colloquio per una posizione che richieda creatività è fondamentale dimostrare di avere uno stile preciso e ben riconoscibile, che riveli un gusto impeccabile nell’accostare colori e forme, e tutta la tua abilità nel padroneggiare i dettagli.

colloquio di lavoro
Ad un colloquio per un lavoro creativo puoi osare di più, senza senza indulgere in eccessi.

In questo caso è possibile, anzi è caldamente consigliabile, indossare capi che mettano in luce la tua personalità ed il tuo gusto, dando spazio anche alle tonalità più decise ed a capi che esulino dai canoni tradizionali, evitando, in ogni modo, gli eccessi. Osa, ma con giudizio.

colloquio di lavoro
Proposta di outfit da uomo per un lavoro creativo.

Colloquio di lavoro: attenzione al dettaglio

L’attenzione al dettaglio è diventata un fattore primario nel mondo del lavoro. I principi ispiratori nella scelta dell’outfit giusto devono essere accuratezza ed ordine.

Qualunque capo tu decida di indossare, è fondamentale che sia perfettamente pulito, stirato e privo di difetti. Una macchiolina, un alone, un bottone che pende o uno strappo potrebbero addirittura determinare il fallimento del colloquio, perché è anche da questi piccoli dettagli che il selezionatore identifica il candidato più affidabile.

Inoltre, una volta scelto lo stile con cui vestirsi, è bene seguire alcune semplici ma preziose linee guida. Il segreto è, innanzitutto, quello di indossare abiti in cui ci si senta perfettamente a proprio agio e che, al tempo stesso, siano in linea con il dress code dell’azienda in cui ci si sta candidando.

Evita profumi ed aftershave dalla fragranza particolarmente intensa e persistente. Ricorda che non tutti apprezzano le essenze forti, pertanto, se hai dubbi in proposito, il consiglio è quello di evitare di indossare profumi intensi. Inoltre, il profumo è quanto di più personale e soggettivo possa esistere, pertanto quello che ti può sembrare l’eau de parfum piacevolissimo, potrebbe risultare del tutto sgradevole all’intervistatore.

Per le ragazze, si raccomanda di assicurarsi che spalle, braccia e gambe siano adeguatamente coperte ed evitare un trucco troppo pesante. Un maquillage leggero, quasi impercettibile, ti farà apparire curata ed è un’ottima scelta, ma è bene evitare ombretti e lipstick dai toni eccessivi. Controlla anche di avere le mani curate. Le mani sono, infatti, una delle parti più esposte durante un colloquio, assicurati di avere le unghie in ordine, non eccessivamente lunghe.

I ragazzi, invece, è preferibile che si presentino con capelli, barba e baffi in ordine. In certi ambienti lavorativi è consigliabile radersi completamente il viso, per sembrare il più possibile curati.

E tu come ti vestiresti per un colloquio di lavoro?