Jeans da uomo

Non esiste un modello di jeans da uomo universalmente adatto a tutti. Conoscere i punti di forza ed i punti deboli della propria corporatura è indispensabile per potersi orientare nella scelta di capi d’abbigliamento che valorizzino la figura. A seconda della propria fisicità, infatti, esistono modelli in grado di valorizzare i punti forti e mimetizzare i difetti, mentre altri capi rischiano di mortificare la figura. Per classificare la conformazione fisica di un uomo sono state elaborate sette diverse categorie. C’è quello a pera, a cetriolo, a pomodoro, a fagiolino, a mattone, a nacho e persino quello a pupazzo di neve.

Uomo a nacho

L’uomo a nacho ha un corpo a V ed è, in buona sostanza, il corrispettivo maschile della donna a triangolo invertito, con spalle larghe, torace ampio ed asciutto, vita stretta e gambe snelle, un fisico atletico che comunemente appartiene a chi pratica nuoto. Il punto forte dell’uomo a nacho sono le spalle, forti e possenti, mentre le gambe appaiono spesso troppo esili rispetto al resto del corpo. L’uomo a nacho, infatti, nella maggior parte dei casi veste una taglia maggiore nella parte superiore del corpo rispetto a quella utilizzata per la scelta dei jeans.

Se ti riconosci nella descrizione dell’uomo a nacho, rinuncia agli skinny jeans ed ai modelli che si stringono in fondo, che andrebbero ad accentuare la magrezza delle gambe, e prediligi i jeans piuttosto larghi dal taglio morbido, in modo da bilanciare le proporzioni.

Jeans da uomo
Jeans morbidi ideali per l’uomo a nacho.

Uomo a pomodoro

Paffuto, generalmente non altissimo e tondo un po’ dappertutto, l’uomo a pomodoro ha una struttura fisica senza grandi difetti evidenti ma ha chiaramente qualche chilo di troppo. Tuttavia, la scelta dei jeans, in questo caso, è più semplice di quanto si possa pensare. Il consiglio è quello di mirare all’eleganza. Se sei un uomo paffutello, prediligi i jeans scuri, classici e semplici e scegli sempre la taglia giusta. Da evitare i jeans colorati, sabbiati, strappati e le fantasie improbabili.

Jeans da uomo
Jeans classici e scuri per l’uomo a pomodoro.

Jeans da uomo: fisico a pera

Dotato di un fisico complessivamente snello ma allargato nella parte centrale del corpo, l’uomo a pera tende ad accumulare adipe quasi esclusivamente sulle maniglie dell’amore e sulla pancia. Il modello di jeans più adatto a questo tipo di corporatura è morbido e senza fronzoli, con la vita abbastanza alta da contenere le maniglie dell’amore, per evitare che trabocchino formando un antiestetico rotolino che si vede anche se coperto dalla maglia. Da evitare, pertanto, i jeans a vita bassa e dal taglio skinny.

Uomo a cetriolo

L’uomo a cetriolo è snello sia nella parte superiore che nella parte inferiore del corpo, ha un bel corpo proporzionato senza alcun chilo di troppo, con spalle e fianchi dalla larghezza armoniosa. Si tratta della struttura fisica a cui aspira la maggior parte degli uomini.

La corporatura ben proporzionata fa sì che praticamente tutti i modelli di jeans stiano bene all’uomo a cetriolo, e si presta anche alla possibilità di sperimentare e giocare con la moda, senza particolari restrizioni. Tutto è concesso, dai jeans classici ai jeans colorati, sabbiati, strappati, slim fit, corti, larghi, vintage, stretti in fondo, skinny ed anche con fantasie stravaganti, patchwork e cavallo basso.

Jeans da uomo
Tutti i modelli di jeans sono adatti all’uomo a cetriolo, anche i più stravaganti.

Uomo a fagiolino

Alto, magro e flessuoso, l’uomo a fagiolino è esile di costituzione, con forme piuttosto spigolose e gambe scattanti. Ha in comune con la donna a rettangolo un fisico asciutto, dalle forme dritte ed una tendenza ad ingrassare ridotta veramente ai minimi termini.

Se ti riconosci nella descrizione dell’uomo a fagiolino, scegli jeans dai colori chiari, osando anche lavorazioni originali, fantasie eccentriche e cavallo basso. Per valorizzare le tue gambe scattanti il segreto sta proprio nella scelta di colori chiari o neutri. Indicatissimi il colore khaki ed il panna. Rinuncia ai jeans dal taglio particolarmente stretto, che rischierebbero di creare un effetto “trampoliere”.

Jeans da uomo
Jeans khaki, ideali per l’uomo a fagiolino.

Uomo a mattone

Solido, massiccio ed aitante, l’uomo a mattone ha in comune con l’uomo a cetriolo l’armonia delle proporzioni, ma ha una massa corporea decisamente maggiore, che lo rende visibilmente più possente, robusto e ben piazzato, sia nella parte superiore che nella parte inferiore del corpo.
Se sei un uomo robusto è consigliabile evitare i jeans eccessivamente stretti e corti, che non valorizzano la tua struttura. Punta sull’equilibrio, scegliendo jeans da uomo né troppo stretti né troppo larghi. Evita i risvolti ed i jeans corti, ma neanche eccessivamente lunghi.

Uomo a pupazzo di neve

L’uomo a pupazzo di neve condivide con la donna a mela la tendenza ad accumulare adipe in corrispondenza della vita. Nel complesso il fisico non presenta particolari rotondità e difetti evidenti, ma i chili di troppo finiscono tutti inesorabilmente sull’addome. Le gambe sono snelle, ma è sconsigliabile indossare jeans aderenti in quanto, accentuando la magrezza delle gambe, si rischia di evidenziare ulteriormente la rotondità della vita. Attenzione anche alla scelta della taglia: prova sempre i jeans prima di acquistarli ed accertati che calzino bene sia sulla vita che sulle gambe.

E tu valorizzi il tuo fisico scegliendo il modello giusto di jeans da uomo?