rossetto

Accessorio sempre presente nei nostri beauty case , il rossetto è forse il cosmetico più amato dalle donne, ma, a ben vedere, anche quello più difficile da indossare. Se da un lato il rossetto dona un tocco di charme, purtroppo non tutte sanno esattamente come applicarlo e ci sono degli errori comuni che quasi tutte tendiamo a commettere, sia per quanto riguarda l’applicazione vera e propria del rossetto che la cura delle labbra in generale.

rossetto
rossetto

Affinché il rossetto ti accompagni il più a lungo possibile senza bisogno di continui ritocchi è fondamentale, innanzitutto, avere la giusta cura delle proprie labbra ed evitare di commettere errori nell’applicazione.

Ecco quali sono le cattive abitudini che ci accomunano e che rischiano di rovinare l’effetto finale, non rendendo giustizia alla bellezza delle nostre boccucce di rosa.

rossetto
Facciamo luce sui principali errori che tendiamo a commettere quando mettiamo il rossetto.

Trascurare le labbra

Prima di ogni altra cosa, come abbiamo accennato, un errore colossale è quello di non prendersi cura delle proprie labbra. Non c’è formula, colore o texture di rossetto che tenga se le labbra sono screpolate e secche.

rossetto
La cura della labbra è imprescindibile.

Un rossetto applicato sulle labbra screpolate, oltre a non essere un bello spettacolo, non dura a lungo e metterebbe ulteriormente in risalto le imperfezioni. Subito dopo l’applicazione, infatti, si formerebbero delle antiestetiche spaccature che impediscono al lipstick di avere una stesura omogenea.

rossetto
Prenditi cura delle tue labbra.

Il consiglio è quello di sottoporre regolarmente le labbra ad un accurato gommage con prodotti esfolianti appositi o, meglio ancora, con un mix fai-da-te a base di burro e zucchero di canna o, in alternativa, olio di mandorle e zucchero.

Massaggia delicatamente la bocca per un paio di minuti, risciacqua con acqua tiepida ed applica del baume à lèvres nutriente, idratante e protettivo. Anche la vaselina è indicata per questo scopo. Qualora la condizione della labbra non dovesse migliorare, ripeti l’operazione più volte nel corso della settimana.

Un balsamo efficace da applicare dopo il gommage è Revlon Colorburst Lip Butter, che unisce colori meravigliosi  ad olio di jojoba, burro di karité, cera d’api, olio di cocco e burro di mango, donando alle labbra un effetto balsamo che le rende estremamente morbide e sane.

rossetto
Revlon Colorburst Lip Butter

Scelta della tonalità sbagliata

Anche il secondo errore da evitare è preliminare all’applicazione del rossetto, e riguarda la scelta della nuance. È fondamentale scegliere la tonalità giusta in base al colore della propria carnagione, degli occhi e dei capelli, tenendo conto anche degli eventuali difetti fisici.

La regola generale vuole che i rossetti dalle tonalità fredde si adattino agli incarnati chiari e lunari, mentre i rossetti caldi siano più adatti alle carnagioni solari ed abbronzate.

rossetto
Rossetti scuri per carnagioni chiare.

I rossetti aranciati stanno molto bene a chi ha la pelle scura, perché donano luminosità.

rossetto
Rossetti aranciati.

Per chi ha la pelle molto chiara, invece, sono più indicati i toni freddi, come il viola, il ciclamino ed il fucsia.

rossetto
Rossetti per carnagioni chiare.

Chi ha le labbra sottili dovrebbe orientarsi sui colori pastello naturali, prediligendo le texture lucide, proprio perché i colori chiari tendono a far apparire le forme più grandi ed i gel dei gloss riflettono la luce, dando l’illusione di maggiore volume.

Texture e colori del rossetto sono in grado di creare illusioni ottiche che possono essere utili per mimetizzare le imperfezioni e valorizzare i punti di forza.

Se hai le labbra sottili, un prodotto che può fare al caso tuo è Revlon ColorStay Moisture Stain, un rossetto dalla formula esclusiva. Impercettibile una volta applicato, dona alle labbra un colore pieno ed una lucentezza supergolosa, coniugando l’effetto glowy di un gloss, la tenuta di un rossetto ed il comfort di un lipbalm.

rossetto
Revlon ColorStay Moisture Stain.
Olivia Wilde, bellissima attrice statunitense, nuova testimonial di Revlon.
Olivia Wilde, bellissima attrice statunitense, nuova testimonial di Revlon.

Chi invece ha labbra già di per sé molto carnose può scegliere le meravigliose texture mat, opache, ed i colori marcati, come il bordeaux ed il geranio.

rossetto
Rossetti mat per labbra carnose.

Ricordiamo che è controproducente indossare un rossetto di una tonalità molto accesa se si hanno i denti imperfetti, in quanto il rossetto tende inevitabilmente a concentrare il focus proprio sulla bocca.

Attenzione all’uso della matita

Passiamo all’applicazione del rossetto in senso stretto. Il prodotto, specialmente se scuro, non può essere applicato senza la matita labbra, grande alleata soprattutto per chi ha le labbra sottili.

Il contorno delle labbra deve essere delineato in modo preciso e simmetrico. Le correzioni non si possono realizzare solo con il rossetto, pertanto è sconsigliabile applicarlo senza matita.

Il disegno asimmetrico è uno degli errori più frequenti. Se le labbra hanno una forma irregolare, con la matita assicurati di correggere le proporzioni, controllando le altezze, i volumi e le curvature.

rossetto
L’uso della matita è fondamentale.

Scegli una matita dello stesso colore del rossetto o, per lo meno, di una tonalità molto simile, e segui la forma naturale delle labbra, modificandola solo nei punti che necessitano di una correzione. La matita va applicata su tutta la superficie della bocca.

rossetto
L’uso della matita per delineare il contorno labbra è imprescindibile.

NON contornare le labbra con una matita di un colore troppo distante dalla tonalità del rossetto, come si ostina a fare la mia dirimpettaia. L’effetto Victoria Posh Spice anni Novanta non è più di moda da quasi un ventennio e poi, che rimanga tra noi, non è mai stato un granché.

rossetto
Applicare la matita molto più scura del rossetto non va più di moda.

Scegli una matita dello stesso colore del rossetto o, al limite, di una tonalità solo leggerissimamente più scura. Il colore della matita non deve creare troppo stacco con il rossetto.

I make up artist consigliano di acquistare la matita nel momento in cui si sceglie il lipstick, perché adattarla in seguito non è affatto semplice.

rossetto
ColorStay LipLiner con SoftFlex.

Attenzione alla quantità

Il quarto errore che molte donne tendono a commettere è quello di applicare una quantità eccessiva di rossetto. Per praticità, in genere, si preferisce applicare il rossetto direttamente sulle labbra con lo stick, ma, in realtà, è molto meglio utilizzare un pennellino, che, tra l’altro, è anche più igienico.

rossetto
L’uso del pennellino è vivamente consigliato.

Se desideri valorizzare le tue labbra, non è applicando una dose massiccia di rossetto che le metterai in risalto. Anzi, l’eccesso di prodotto crea un effetto piuttosto sgradevole.

Se hai abbondato con il rossetto, puoi rimediare inserendo un fazzoletto di carta tra le labbra e chiudendole più volte intorno allo stesso. In questo modo eliminerai il prodotto in eccesso.

Dimenticarsi di fissare il rossetto

Fissare il rossetto dopo l’applicazione è fondamentale per garantire una buona tenuta e per permettere al prodotto di durare più a lungo.

Subito dopo l’applicazione del rossetto accosta un velo di un fazzoletto di carta alle labbra e passaci sopra una piccola quantità di cipria con l’aiuto di un pennello grande. Il rossetto durerà sicuramente più a lungo.

È anche vero che in commercio si trovano prodotti appositamente messi a punto per resistere anche ad acqua e cibo, come i rossetti Revlon che utilizzano la tecnologia ColorStay, in grado di garantire la tenuta del colore per tutta la giornata, ma, in ogni caso, per far durare di più il rossetto, applicare un velo di cipria sulle labbra è sempre una buona abitudine.

Rossetto sbavato

Il rossetto sbavato conferisce immediatamente un effetto sciatto e disordinato. Per evitare questo spiacevole inconveniente si consiglia di utilizzare una matita trasparente o nude per il contorno delle labbra. Delimitare il contorno, infatti, aiuta a creare una sorta di barriera che impedisce al rossetto di spandersi.

Specialmente se si scelgono colori accesi in texture dense e coprenti, è sempre bene applicare la matita per le labbra, per arginare le sbavature.

Anche in questo caso, i make up artist consigliano l’uso del pennellino, grazie al quale l’applicazione del rossetto risulterà decisamente più precisa e la texture avrà una migliore aderenza. Gli stick dei rossetti spesso sono molto ampi e non permettono di eseguire un disegno preciso.

rossetto
La splendida attrice statunitense Emma Stone, nuovo volto di Revlon.

Abuso del gloss

Il gloss dona un effetto luminoso, ma non esagerare con le dosi ed evita di applicarlo sul contorno delle labbra. Se desideri un effetto glowy, applica il gloss solo al centro della bocca. Il gloss è uno dei prodotti più effimeri del beauty case, non c’è barriera che tenga.

rossetto
Gloss: applicalo solo al centro della bocca.

Rossetto scaduto

Così come la cipria o il mascara, il rossetto ha una data di scadenza e non rispettarla è un grave errore, perché, innanzitutto, la pelle ne risente e, in più, i prodotti scaduti hanno una scarsa tenuta. Quindi, utilizzando un rossetto scaduto, non solo danneggi la tua pelle ma il trucco svanirà e si rovinerà in men che non si dica.

Rossetto sui denti

Aaaargh! Terrificante. Per rimuovere lo strato di prodotto in eccesso nella zona della chiusura della bocca si consiglia di mettere il pollice tra le labbra e stringere leggermente. In questo modo il prodotto in eccesso rimarrà sul dito e non andrà a finire sui denti.

Equilibrio nel trucco

Per non sovraccaricare il viso, è fondamentale che il trucco sia sempre ben equilibrato.

rossetto
Bilanciare il trucco è fondamentale.

Se scegli di indossare un rossetto appariscente, gli occhi dovranno avere solo un velo leggero di ombretto chiaro ed un po’ di mascara sulle punte delle ciglia. Viceversa, con un rossetto naturale puoi caricare maggiormente il trucco per gli occhi, con eyeliner, mascara ed ombretto scuro.