rush anni '70 come ricreare outfit vintage

Che succede quando la moda incontra il mondo della Formula 1 e del cinema? Che nasce Rush, una pellicola già di culto tra gli appassionati di corse, i cinefili e… Noi ragazze che amiamo la moda. Sì perché il mondo fashion, sotto sotto, è il terzo grande protagonista del film! Ammettiamolo, non riusciamo proprio a staccare gli occhi di dosso a Suzy Miller, coi suoi outfit meravigliosi. Insomma, vai pazza per lo stile vintage? Beh, hai trovato il tuo film.

Gli anni ’70 di Rush, col loro mood inconfondibile, sanno come stregare. E se lo stile Seventies ti ha conquistata, allora questo è il post giusto-giusto per te. Ecco subito qualche consiglio fashion per ricreare il tuo look Seventies ispirandoti al film diretto da Ron Howard.

Corri verso gli anni ’70 con Rush

Una volta la Formula 1 era diversa. Dominata da due grandi piloti: James Hunt e Niki Lauda. Non potevano esistere due rivali così diversi tra loro: uno è un fascinoso, un po’ avventato e impetuoso (James Hunt); un carattere aperto che conquista tutti e fa strage di cuori. L’altro è un uomo preciso; una persona riservata, logica e meticolosa (Niki Lauda), sia nella vita privata che in pista. Una persona a prima vista fredda, ma che in pista diventata energica e determinata.

Ed è in pista che i due piloti danno vita a corse epiche, plasmando una Formula 1 che negli anni ’70 voleva dire solo una cosa: Hunt contro Lauda, Lauda contro Hunt. Salire in macchina, correre a velocità pazzesche, tagliare per primo il traguardo: l’adrenalina a mille, Hunt e Lauda sfidano la morte ad ogni giro di pista perché quando sei dentro non conta partecipare, ma vincere e stare lì, sul gradino più alto del podio.

Arriva il giorno fatale. Quello dell’incidente per il campione Niki Lauda. Il circuito è quello di Nürburgring: il 1°Agosto 1976 Niki Lauda resta intrappolato nella sua vettura in fiamme e viene trasportato d’urgenza all’ospedale per curare le gravi ustioni. E poi che succede? Beh come tutti i vincenti, Lauda non si arrende mica. Rimessosi ma mai completamente guarito, gareggia fino al 1979, poi il suo primo ritiro.

Insomma, un mix di passione, competizione e grande stile nel film che risveglierà il nostro amore per il vintage! Ma quanto è tosta la tua passione per la moda anni Settanta? Dai, vediamo un po’ come ricreare l’inconfondibile stile anni ’70!

Vola al traguardo col tuo outfit anni ‘70

Il maxi abito

Un capo che contraddistingue la moda anni ’70 è sicuramente lui: il maxi abito con le maniche ampie. L’abito lungo fino ai piedi è il vestito IN dei Seventies un po’ wild, glamour e sensuali allo stesso tempo. Per la stagione autunno inverno, sceglilo nei colori della terra o a fantasia in tinte soft.

✓ Se sei piccolina di statura il maxi dress rischia di farti sparire: fai la magia e lascia comparire ai tuoi piedi un bel paio di scarpe tipiche degli anni ’70: lo stivaletto platform! Stiloso e assolutamente retrò: un’accoppiata perfetta per te che ami tutto ciò che è old-fashioned.

Il blazer di velluto

Un altro super must-have dei Seventies è il blazer di velluto. Anche questo capo grida da tutti i pori: sono anni ’70! Ecco i segni particolari di un blazer che viene da quegli anni: ha un taglio maschile e cade morbido senza stringere né aderire al punto vita.
✓ Cosa abbinare al blazer di velluto. Per un look mannish puoi indossare una camicia blu notte col colletto da uomo e una gonna a matita lunga fino al ginocchio. Decolleté con la punta arrotondata e l’outfit è pronto. Ci puoi andare al lavoro, vestita così!

Stivali alti d’ordinanza

Quando hai visto il film, scommetto che le hai notate subito: le scarpe. Ce n’erano da far girare la testa, specie se ami alla follia gli stivali. Lo stivale è il cavallo di battaglia degli anni ’70, ma aspetta, mica uno stivale qualsiasi!

Le scarpe che fanno proprio anni ’70 sono gli stivali alti. Stivali in pelle alti fino al ginocchio o poco più giù, in color cuoio o toupe: ecco quali devi mixare al tuo outfit stile Seventies. Stivaloni col tacco, abito geometrico e blazer lungo: se ti va ci aggiungi anche il capello in feltro, ottimo per sfidare i venti gelidi tipici dell’autunno inverno.

Occhio ai colori fashion: Suzy, la fidanzata di James Hunt, indossa un cappello color prugna e sai qual è la novità? Che il prugna e il borgogna, insieme al viola profondo, sono colori fashion anche dell’inverno 2014.

Bonus: la pelliccia

Ispirati allo stile di Suzy Miller e fai tuo il trench coat con inserti in eco pelliccia. Per essere ancora più anni ’70 ti manca solo un bel fedora da donna. I colori di tendenza li conosci già quindi che aspetti?!

Ora sei pronta per vestire come nei Seventies!

Photo credit immagine in evidenza: Sathiyam.tv/english/